Bet-at-Home non solo scommesse

bet-at-homeDal 2011, Bet-at-Home possiede una licenza concessa dall’agenzia italiana AAMS per l’offerta di scommesse sportive e casinò. Nel 2012 viene rilasciata all’azienda la licenza per la commercializzazione e la vendita online di scommesse sportive e casinò anche dal ministero degli interni dello Schleswig-Holstein. Dal 2014 l’operatore online possiede una licenza della Gambling Commission britannica per la commercializzazione e vendita online delle scommesse sportive e giochi del casinò nel Regno Unito (UK). Dal 1 agosto 2015 bet-at-home è titolare della licenza irlandese per le scommesse sportive. La licenza è stata rilasciata dal governo irlandese a bet-at-home Internet Ltd. con sede a Malta ed è valida fino al 30 giugno 2017.
In tutta Europa come a casa: più di 4,5 milioni di clienti si fidano di bet-at-home

Jochen Dickinger e Franz Ömer fondano l’azienda nel dicembre del 1999 a Wels, in Alta Austria. Solo tre mesi dopo il sito bet-at-home approda online, offrendo inizialmente solo scommesse sportive.
Dopo appena due mesi arriva la prima novità, con il lancio del servizio di livescore con l’introduzione del casinò online nel novembre 2005 si ha il primo relaunch del sito.

bet-at-home

L’anno seguente si registra la successiva espansione dell’offerta: arriva la piattaforma poker. Il rapido sviluppo del mercato online richiede anche a bet-at-home continui sviluppi e innovazioni. Pertanto nel 2008 lo specialista di scommesse online lancia il nuovo casinò, seguito nel giugno 2009 dalla nuova sezione “Giochi”.
Dal settembre dello stesso anno vengono offerte scommesse su eventi di diversi sport, anche live. Dopo relaunch del 2013, il portale online di scommesse sportive allarga l’offerta con una versione mobile. Nel 2015 bet-at-home amplia la sua offerta di prodotti aprendosi al ramo virtuale.

Le azioni della sede di Düsseldorf di bet-at-home sono quotate a Francoforte (Xetra). La società per azioni detiene il 100% di bet-at-home Entertainment Ltd. Questo ramo dell’azienda, con sede a Linz, è responsabile principalmente dell’area tecnologica all’interno del gruppo e dello sviluppo di software in-house.
Il 2015 è stato un anno di grande successo: la società ha realizzato un fatturato, tra scommesse e giochi, di circa 2,4 miliardi di euro (2,14 miliardi di euro nel 2014). Il ricavo lordo (= puntate – vincite), il dato più importante nel gioco online, è cresciuto nello stesso anno di circa 121,6 milioni di euro (107 milioni di euro nel 2014). Una delle ragioni principali di questa popolarità è l’eccellente servizio clienti. Le richieste vengono processate molto velocemente da un team di operatori che lavorano attualmente in 15 lingue.

bet-at-home

L’ampia offerta di scommesse sportive comprende una media giornaliera di 24.000 scommesse su più di 75 sport. Anche nella sponsorizzazione sportiva internazionale il provider di scommesse si è guadagnato la reputazione di partner competente e affidabile degli sport più amati.